Gli interni per Alexander Wang

Con l’uscita della collezione realizzata in collaborazione per H&M, nel mio post ho preso spunto per raccontarvi lo stile degli interni dalla casa privata e dei flagship stores di Alexander Wang.

Slide 2photography by Mark Mahaney 

Pensare di poter lavorare al progetto di uno spazio per un’artista o comunque per una persona con una grande personalità ed estro, non è facile per un architetto o un interior designer, nel senso che il processo creativo si sostiene su compromessi e ispirazioni reciproche: è un obbiettivo che si raggiunge insieme ma per strade diverse. E’ un pò questa la storia progettuale che il 27enne Wang ha intrapreso con l’amico Ryan Korban, altrettanto giovane e talentuoso interior designer specializzato in spazi retail, che lo ha affiancato nel concepimento oltre che dello showroom newyorkese, anche degli interni della sua casa, e del nuovo store newyorkese di Balenciaga, dove Wang è attualmente l’art director.

la casa di Alexander Wang: un particolare della area living. (via)

Gli interni per Alexander Wang sono lo specchio del suo stile, in cui prevale il monolitismo, il monocromatismo e il minimalismo fetish che identificano i punti di riferimento di un santuario perfetto per le sue collezioni. La composizione progettuale parte dal rispetto dei segni e dell’identità storica dell’edificio in cui si trova, in cui si leggono i segni lasciati e su cui si costruisce un linguaggio formale femminile e maschile al tempo stesso, etereo per il senso spaziale ma greve di materia, elementi che costituiscono un lusso ridefinito, semplificato e particolarizzato. Sia l’ambiente della casa dello stilista che degli store è strutturato per essere un open space dove prevalgono il bianco del marmo che enfatizza la monumentalità, il nero delle pelli pregiate per gli arredi, l’accostamento dei metalli per esili piedistalli per oggetti. Se queste sono le costanti di un leit motiv unisex e dall’anima glam-rock, ogni spazio ha qualche dettaglio che introduce elementi di sorpresa e tocchi di personalità nel racconto, come accostamenti surreali di oggetti recuperati o vintage, tappeti stile animalier o amache di pelliccia, smorzati da accessori decorativi in cristallo e fiori.

la casa di Alexander Wang: un particolare dell’area home office. (via)

lo showroom di Pechino. (via)

La volontà di Wang è che i suoi flagship stores non siano mai cloni del suo primo aperto nel quartiere di Soho a New York, ma ogni spazio è contestualizzato nel luogo in cui si trova e offre una diversa esperienza di fruizione estetica. Nello showrrom di Pechino ci troviamo davanti ad un opera di scultura per gli interni disegnati da uno dei miei architetti preferiti del momento Joseph Dirand, dove la scala in marmo rappresenta l’icona di riconoscimento dello spazio; mentre nello stesso showroom di New York è stata realizzata una sorta di gabbia metallica rivestita da ghirlande di Gypsophila, che funge da flucro centrale dell’ambiente, pensata quasi come un’istallazione d’arte contemporanea, ma che individua anche un’area per esposizioni temporanee in continuo mutamento e significato, e dove appunto in questo periodo è stata esposta la collezione creata in collaborazione con H&M.

lo showroom di New York. (via)

 

Annunci

4 thoughts on “Gli interni per Alexander Wang

    1. Sì in effetti noi siamo anche quello di cui ci circondiamo…trovo che da questo tipo di sensibilità progettuale di Wang si possa imparare molto.

      Mi piace

    1. Cedo che lui sia unisex come la sua collezione per h&m! Concordo con te credo sia stata la collaborazione meno riuscita di tutte.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...