Compasso d’oro al maestro Riccardo Dalisi.

riccardo dalisiOggi mentre scrivo (28.05.2014), l’architetto, designer, artista napoletano Riccardo Dalisi riceve il Compasso d’Oro alla carriera. Raccontare la personalità e il lavoro di quest’uomo negli anni significa raccontare la storia di Napoli, la storia del design, il valore dell’artigianato e l’importanza dell’arte come mezzo di riqualificazione dal degrado umano. Ho avuto la fortuna di assistere a delle sue lezioni all’università (anche grazie al mio prof. di tesi in Architettura degli Interni che era stato un suo assistente), di leggere dei suoi libri e di incontralo a conferenze o inaugurazioni di mostre. Un uomo dolcissimo, dalla posa Ma in realtà  sono riuscita a conversare con lui in aeroporto quando per caso dovevamo prendere lo stesso aereo per Berlino, nell’agosto del 2005, anno in cui mi ero appena laureata. Era con la sua famiglia e un gruppo di amici, mi avvicinai a lui molto timidamente per porgergli i saluti e in modo naturale e sistematico iniziammo a parlare di sogni e progetti, dei sui workshop con i bambini delle scuole che facevano disegni a cui lui poi si spirava per la purezza dell’operare senza troppe sovrastrutture mentali, della sua determinazione al voler continuare ad operare nel campo del design senza essersi mai trasferito a Milano, delle sculture di latta tanto piene d’anima che sembrano muoversi, del suo approccio ludico e sognante ad un mestiere che prima di tutto passava per le sue mani. Ci rincontrammo per strada a Berlino e poi sullo stesso viaggio di ritorno, quando lo vidi arrivare da lontano con un blocco di fogli sparsi pieno di schizzi bellissimi di particolari architettonici in cui aveva racchiuso l’essenza e la poetica della città, filtrata nel profondo delle sue pure emozioni d’artista, in un linguaggio semplice, naturale ma fortemente simbolico e mai pensato.

riccardo dalisi
La caffettiera napoletana di Dalisi per Alessi

Congratulazioni maestro! Ad maiora sempre.

Annunci

2 thoughts on “Compasso d’oro al maestro Riccardo Dalisi.

  1. Caspita che fortuna averlo incontrato! Tutt’ora studio design all’accademia di belle arti di Brera a Milano e sfortunatamente non ho mai avuto l’opportunità di chiacchierare con un designer professionista. Chissà che emozione! E poi è sempre un bene sentire di un italiano che si aggiudica il compasso d’oro, con i tempi che corrono, e con i miliardi di designer stranieri che entrano in Italia.
    Un saluto e complimenti per il bellissimo blog!
    by Roberta

    Ho aperto da poco questo nuovo blog su moda, arte e design. Se ti va, passa a trovarmi. Ti aspetto!
    Blog Kitsch & Camp su wordpress
    Facebook

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...