Tappeti da new Era.

Ultimamente sono sempre più interessata a scoprire nuovi prodotti per l’home decor checerco di selezionare per qualità e particolarità oltre che per caratterizzazione del processo produttivo e del design. Non sempre sono oggetti accessibili in termini economici ma a volte conoscerli mi aiuta ad avere le idee chiare su che stile mi piacerebbe e che orientamento possa guidare il gusto dell’ambiente a cui sarà destinato il prodotto che m’interessa. La cosa importante è che in realtà questa cura nella selezione degli oggetti è come una sorta  di auto-educazione a saper spendere il proprio budget dedicato agli oggetti per arredare casa che si potrebbero ridurre quantitativamente ma migliorare qualitativamente assicurandoci la durabilità nel tempo. 

hand knotted rugs
I tappeti Gan sono realizzati a mano da artigiani indiani

La scorsa settimana in uno showroom di arredamento ho scoperto il brand spagnolo Gan che propone tappeti e piccoli imbottiti, realizzati a mano in India prevalentemente con pura lana vergine e dai pattern molto belli, che riprendono linee classiche ma con un design semplice e spirito moderno. E’ stato anche il momento in cui ho realizzato che per casa mia non ho ancora previsto nè quantomeno immaginato se avremo un tappeto, che genere di tappeto e dove posizionarlo. In casa dei miei ci sono vari tappeti persiani comprati circa 20 anni fa durante un loro viaggio, e ognuno di questi individua un’ambiente fondamentale della casa, quindi hanno sempre fatto parte del mio immaginario domestico tanto forse da non volerli più trai piedi (è proprio il caso di dirlo) e pensare a iconiche variazioni di stile della mia new era per casa.

mangas space patricia urquiola
Mangas space di Patricia urquiola

I tappeti di ogni collezione sono particolari sia nei volumi che nei colori che ho l’impressione che aprano letteralmente la dimensione spaziale in cui giacciono. Toccando dei campioni che mi hanno mostrato mi è venuto subito da pensare a splendide coperte in cachemire d’ispirazione nordica, a serate invernali da trascorrere a casa con candele accese e piedi su superfici soffici, a spesse calze intrecciate appese ai camini nel periodo natalizio, al mood cozy che riscalda e crea intimità in casa. La nuova linea è ovviamente disegnata da Patricia Urquiola, che gioca in casa, che con i suoi Mangas ha reso tridimensionali i tappeti creando una serie di cuscini e poufs con accostamenti a contrasto di colori tenui e fluo secondo l’impronta e lo stile che la contraddistingue. 

Dal sito della Gan si possono ammirare tutte le linee che riprendono in chiave moderna i tradizionali patchworks di pezzi di lana intrecciata oltre che a rimandare all’antica arte dell’arazzo made in Spain. Ci si può fare anche un’idea dei prezzi perchè c’è la sezione dello shop on line che rimanda ad un rivenditore selezionato. Fatemi sapere che ne pensate dei tappeti tradizionali e moderni e se vi piace quest’azienda o se ne conoscete altre da consigliarmi e condividere. 

Annunci

5 thoughts on “Tappeti da new Era.

  1. Bellissimi! io non amo molto i tappeti, forse perché me ne manca una memoria storica: a casa mia, fatta eccezione per il tappetino del bagno, i pavimenti restavano freddi. O forse perché casa mia è piuttosto piccola e il tappeto a mio avviso sono belli là dove hanno lo spazio per essere valorizzati (e anche per non essere d’intralcio)

    Mi piace

    1. Concordo pienamente, neanche io li tollero molto ma questi trovo diano molta personalità per la loro ricercatezza di materiali e colori. Comunque si a volte intralciano e sovraccaricano i piccoli spazi come anche i grandi. Bisogna saperli dosare.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...