Cicero pro domo sua

CICEROQuando parlo di come stanno procedendo i lavori di casa, mi sono accorta che il mio racconto somiglia nel tono al racconto di una travagliata storia d’amore. O forse mi piace pensare così. Ci sono delle cose che saranno diverse da come previsto, situazioni assecondate, incomprensioni poi risolte, ma anche modifiche necessarie e fisiologiche in fase di cantiere, che è sempre comunque la parte più entusiasmante perché di giorno in giorno si materializza tutto quello che fino ad allora si è solo immaginato. Non esistono amori perfetti nè storie d’amore che volgono perfettamente nel modo in cui avevamo preordinato, l’imprevedibilità è quello che ci fa vivere più intensamente le situazioni.

I lavori di casa sono cominciati da un pò e trattandosi di una ristrutturazione di una parte di una struttura già esistente, i nuovi spazi sono il risultato di un’ampliamento, un ridimensionamento, e un’armonizzazione nel contesto circostante. Come vi ho già accennato qui, sto seguendo i lavori con le ragioni di un architetto e le emozioni di una futura abitante di casa. 

Nel tempo con un briciolo di esperienza maturata ho capito che è difficile realizzare un progetto ma è molto più difficile difenderlo. Posso dire di aver fatto di tutto per portare avanti delle scelte, soprattutto di tipo estetico ma anche funzionale, rispettando e accogliendo pareri di tutte le persone coinvolte, ma mai imposizioni senza cognizione di causa, o motivazioni da chi diceva che sarebbe stato meglio fare così piuttosto che così, e bla bla bla. La cosa più fastidiosa al di là di tutto è che a volte gli altri mi fanno venir dubbi su cose (e non sono molte) di cui non c’è mai stato dubbio per me. Poi se sei giovane ma soprattutto donna, in questo ambiente c’è sempre qualcuno (si stanno decimando però evviva) che pensa che hai bisogno di aiuto perchè forse da sola non sai valutare o affrontare un cantiere, senza sapere che non ho pettinato bambole fino ad oggi, se ho bisogno di aiuto lo chiedo io, ho una personalità, e sono consapevole e abituata a dover fare il 200% in più rispetto ad un uomo che fa il mio lavoro ad armi pari. 

Con umiltà e serenità, ho cercato di ascoltare e accogliere con piacere consigli soprattutto da persone che hanno più anni ed esperienza di me, mentre ho lasciato parlare altri che in realtà volevano solo parlare, per non perdere il primato, poi per il resto ho seguito il mio cuore.

Di seguire i vostri sogni, di difendere un’idea, di non fare sempre come fanno gli altri, di innovare anche di un centimetro, non abbiate paura. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...