moodboard: New Basics

#moodboard_new-basics

1: Lotta Agaton | 2: Normann Copenaghen | 3: Damir Doma | 4: Camilla Løw  | 5: Anna Castelli Ferrieri per Kartell

Le cose basiche sono quelle che indipendentemente dai trends stagionali, ci piacciono ora e ci piaceranno sempre perché non ingombrano esteticamente ed emozionalmente, e in un certo senso ci rispecchiano con onestà e ci rassicurano. L’ispirazione viene da materiali di contaminazione industriale, lasciati allo stato grezzo, come il cemento, il legno vivo, la ceramica monocromatica; i colori sono naturali e i neutri bianco-grigio-nero riempiono la scena con tutte le loro sfumature; le proporzioni cambiano ma senza sformare e c’è un’assimilazione al classico contemporaneo di ciò che in passato poteva sembrare uno stile particolare. Questo è un moodboard in cui ho collezionato pezzi che comprei oggi anche per domani, in cui investirei come se fossero tutti opere d’arte e che soprattutto in questo periodo con la giusta misura parlano di me. Non bisogna farsi influenzare e scegliere con semplicità, naturalezza e personalità le cose giuste per noi, come in ogni questione della vita d’altronde. Altro che i soliti brand che non sanno innovarsi nei contenuti ma solo nelle apparenze, di cose che sono abitudini o standard di famiglia ma che non sai cosa c’è dentro, e che c’è di meglio. Sempre più abbiamo bisogno di noi nella nostra vita, di sentirci anche attraverso le cose che ci circondano. 

Basic things are the ones, regardless of seasonal trends, we like now and always will because they don’t clutter up aesthetically and emotionally, and that reflect with honesty and reassure us. Inspiration comes from materials of industrial contamination, left in their raw state, such as concrete, wood, monochrome ceramics; colors are natural and the neutrals white-gray-black fill the scene with all their shades; proportions change but without unmolding and there is assimilation to classic contemporary of what in the past might have seemed a particular style. This is a moodboard where I’ve collected pieces that I’d buy today even for tomorrow, which I’d invest in as if they were all artworks, and especially at this time they talk about me in a proper way. Don’t be influenced and select with simplicity, naturalness and personality the right things for you, as we should in all matters of life indeed. More than the usual brands not oriented to innovate in contents but only in appearance, more than the familiar standards or habits, where you don’t know what’s inside, and that there’s something better. More and more we need us in our lives, to feel ourselves even through things around us.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...